lunedì 31 ottobre 2016

La lettrice stanca: The midnight breed series (La stirpe di mezzanotte...

La lettrice stanca: The midnight breed series (La stirpe di mezzanotte...: Passiamo alle mega saghe che piacciono tanto a me, se riescono a tenermi sveglia vuol dire che sono di un livello superiore. La Stirpe di M...

domenica 30 ottobre 2016

Arte- Il Doodling

o Zentangle. Che cos'è? Detto in soldoni è scarabocchiare ma ultimamente va di moda dare a tutto una nuova finalità, in questo caso è per meditare. Un mandala moderno, insomma o l'evoluzione adulta degli album da colorare (ne ho visti da Target e Mediaworld).
Meditare non significa "Io so disegnare meglio di te", non è una gara ma un momento zen. Quindi armatevi di trattopen, pennarelli a punta fine ecc. e sbizzarritevi.
Gli Zentangle sono la versione USA inventati da un storico dell'arte e da una calligrafa, hanno tentato di "catalogarli" ma volete mettere disegnare in libertà?
Alcuni disegni fatti da me, liberamente ispirati ai disegni trovati su Pinterest. Ovviamente c'è chi è più o meno bravo/a ma io sono soddisfatta dei miei piccoli capolavori.


Le mie penne 

Visto che è una passione di vecchissima data ho cominciato con queste "formine" (che si vedono nel 3° disegno) si trovano ovunque, attenzione ad essere delicati con le penne.


Zentangle

sabato 29 ottobre 2016

La lettrice stanca: Aftertime Saga

La lettrice stanca: Aftertime Saga: Questa è stata una lettura particolare, quì si parla di zombie e forse spinta dalla visione di The walking dead, bhè direi che è stata una ...

venerdì 28 ottobre 2016

#Ioleggoperchè2016

Conoscete questa iniziativa?
L'anno scorso ho partecipato volentieri regalando libri in giro, quest'anno ho latitato un po' ma ora ne parlo perché magari qualcuno non la conosce e ha voglia di farlo, anche solo divulgando l'iniziativa.

http://www.ioleggoperche.it/it/home/
Il progetto è questo:

#ioleggoperché

Un’iniziativa nazionale di promozione della lettura organizzata dall'Associazione Italiana Editori, fondata sulla passione dei lettori di ogni età ed estrazione.
Dopo il successo del 2015, che ha visto la mobilitazione di migliaia di persone e la consegna di 240mila libri in tutta Italia, nel 2016 #ioleggoperché cambia veste per diventare una grande raccolta della durata di 9 giorni a sostegno delle biblioteche scolastiche, e un motore di nuove iniziative all’interno delle aziende e del mondo del lavoro.
Da sabato 22 a domenica 30 ottobre nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle scuole dei tre ordinamenti: primarie e secondarie di primo e secondo grado. Non solo. Gli editori raddoppieranno i libri acquistati dagli italiani, mettendo a disposizione degli istituti un numero pari di volumi, che verrà ripartito in egual misura tra tutte le scuole iscritte che ne faranno richiesta.

La vostra messaggera

62.000 GRAZIE!

15-11-2016
Grazie all’energia e all’impegno di messaggeri, librai, insegnanti e cittadini di tutta Italia, nelle nove giornate di raccolta dei libri di #ioleggoperché, sono stati donati alle biblioteche scolastiche ben 62.000 libri, un contributo importantissimo per l’arricchimento di un patrimonio librario spesso obsoleto ed esiguo (come fotografato anche dalla recente indagine sulle biblioteche scolastiche).


CI VEDIAMO AL #IOLEGGOPERCHE'2017

giovedì 27 ottobre 2016

La lettrice stanca: Hunger Games Trilogy

La lettrice stanca: Hunger Games Trilogy: Parlando delle mie letture in ordine molto sparso...Durante un breve periodo in cui ho avuto problemi di salute mi sono tuffata in un'a...

mercoledì 26 ottobre 2016

Io sono Pro-Vaccinazioni

Come si può vedere in fondo al blog c'è un banner, non è pubblicità è consapevolezza e spero aiuto. Se avete dei dubbi contattate pure le varie associazioni allegate e ricordate che la disinformazione fa male.
Qui trovate la Carta Italiana per la promozione delle vaccinazioni  e come blogger mi impegno a seguire i seguenti principi:
2.1
Impegnarsi nella divulgazione della Carta sul territorio nazionale, regionale e locale, favorendone l’adesione presso i principali enti pubblici e privati.
2.4
Incoraggiare la partecipazione della collettività nella divulgazione della corretta informazione in materia di vaccinazioni.
4.2
Impegnarsi a non creare e diffondere false informazioni o teorie pseudo scientifiche riguardanti i vaccini.
4.5
Impegnarsi a sostenere e diffondere la corretta informazione a favore della scienza, contrastando l’errore dell’errata par condicio in materia vaccinale.
4.6
Impegnarsi nelle attività di contrasto ai falsi miti che riguardano i vaccini

5.2
Impegnare le aziende sanitarie all’utilizzo sinergico di tutti i mass media; in particolare favorire l’impegno a creare spazi di dialogo con la cittadinanza sulle piattaforme social/siti web/blog ed utilizzare specifiche risorse interne per diffondere e tutelare la corretta informazione in rete.

http://www.teamvaxitalia.it/index.html 

martedì 25 ottobre 2016

La lettrice stanca: Twilight Saga

La lettrice stanca: Twilight Saga: Ammetto che come inizio forse non è stato fra i migliori, o almeno così non la penso io. Di fatto è che i primi libri di questo genere sono...

lunedì 24 ottobre 2016

Primo post e Boho Chic Jewelry

Visto che il mio blog RdC Creations Italia si è trasferito con tutto il sito su Collettivo Roxland (in cui c'è anche il link per il mio blog sui libri La lettrice stanca) questo nuovo spazio lo userò per scrivere di argomenti vari...Cioè di tutto quello che non ho mai parlato ma che a me piace. 
Uno di questi argomenti, da cui sono poi nati i miei bijoux è il Boho Chic Style (in inglese). Negli anni ho riproposto una mia idea dello stile finché un'ignorante ha deciso che i miei bijoux erano "SENZA APPEAL" (questo è l'insulto più soft...il peggio l'ha scritto nel suo blog-spazzatura) dopo che ne ho venduti un sacco. Forse avrei dovuto portarle un gentile omaggio o forse con il senno di poi ho fatto bene a non farlo perché non mi svendo per una che vale zero ma ne riparlerò più in là...
Insomma come riconoscere questo stile, visto che pare difficile? Allora (ri)nasce negli anni 2004-2005 ma la mia produzione è un po' più recente perché io ho cominciato qualche anno dopo, fino ad oggi.
Boho deriverebbe da Bohemian Homeless, in italiano lo chiameremmo stile zingaro (o Gipsy che poi era il nome del mio cagnolino) ma chic, quindi trasandato ma non troppo e tanto influenzato dalla moda hippie...Ovviamente sono state le solite top/attrici in voga nel periodo a lanciarlo nei vari festival musicali poi è ritornato in città... ma in centro in negozi di lusso.

Foto prese da Pinterest

Visitate il sito!!!